Tempo


Museo di Paxoi


La ragione per cui Paxoi immerse dal mare dello Ionio era l’ amore di Posidone per Amfitrite e il bisogno di trovare un rifuggio per il loro amore lontano dagli uomini. Attraverso l’ amore e per l’ amore spuntò questa isola. Perciò tutti i suoi visitatori rimangono affascinati, dall’ antichità e fino ad oggi.

Come un crogiolo, Paxoi ha creato una civiltà separata però sempre in corrrelazione ed interdipendenza con i vicini prossimi e distanti, esponendo sempre la loro differenza particolare. Queste prove sono state raccolte una per una dalle profondità dei secoli e sono state concentrate al museo di Paxoi, il quale ha sede nell’ edificio -di patrimonio artistico- della vecchia scuola elementare, il quale è stato offerto per questo scopo dal Comune al Circolo Culturale di Paxoi. Si trova nella parte sud del porto di Gaios ed è una costruzione degli inizi del 20° sec (1906).

Al cortile si possono vedere parti dei vecchi frantoi, recipienti per la misurazione d’olio, oggetti domestici di pietra ecc mentre nella prima sala ci sono dei fossili, attrezzi preistorici, utensili  e anfore classiche, armi veneziane e più moderne, monete di tutte le epoche e attrezzi.

Andando avanti il visitatore gode il modo di vivere, le comodità di un tempo, una ricca collezione di vestiti e di biancheria intima, un letto di 400 anni con “anapafsòlia” come peraltro una culla da bambino e varia altra roba da donna. Nella cucina si vede il lusso di tempi passati con vari tipi di lanterne a olio, piatti di terracotta (“gratsiotika”), bilance appese al soffitto, misure di peso, oggetti di bronzo sul muro, il fuoco pronto per essere acceso e la tavola apparecchiata, aspettando la “signora” servire.

Al corridoio c’ è il libro più importante che sia mai scritto su Paxoi. Si tratta di un’ opera scritta dall’ Arciduca dell’ Austria Lodovico Salvatore e che fu tradotta dal paxano medico-filosofo Anastasios Mitsialis (Nàtsolos) pochi anni più tardi. Il museo fu fondato nel 1996 dal Circolo Culturale di Paxoi. Suo scopo è custodire l’ eredità culturale dell’ isola e la creazione di una cellula per il suo sviluppo in futuro. Ambizioso progetto è l’espansione al nuovo edificio che si costruirà dal Comune di Paxoi, progettato dal ministero dei beni culturali, nel cortile del presente museo.

 

 



Paxos Tourist Guide 2015
     
 
Powered by Double Click
Φωτογραφικό υλικό: Σπύρος Κολοβός & Δημήτριος Κίντζιος